Funzioni data Excel | OGGI, NUM.SETTIMANA, FINE.MESE e GIORNO.SETTIMANA

Le funzioni data e ora in Excel sono molto utili e anche piuttosto facili da usare. Ci permettono di fare dei calcoli abituali sulle date, ne seguono alcuni esempi:

Funzione OGGI()

Come vedete dall’immagine qui sopra, la funzione OGGI() calcola la data di oggi. Un’ammonizione necessaria: la data si aggiorna sempre al giorno corrente, quindi se riapriamo il foglio di lavoro in futuro, la data verrà aggiornata e perderà la data originale!

Se vogliamo che la data di oggi si riferisca al giorno della creazione del foglio, dovremo copiare il valore restituito dalla formula e incollato in una cella.

Funzione NUM.SETTIMANA

In un contesto aziendale succede spesso di definire delle date basate sul numero della settimana dell’anno, un numero che va da 1 a 52 (o 53, a seconda dell’anno).

Funzione GIORNO.SETTIMANA

Capita a volte di voler distinguere delle date tra giorni feriali e giorni festivi. La funzione GIORNO.SETTIMANA serve proprio a questo: assegna un numero a ogni giorno, dalla domenica al lunedi

La funzione nell’immagine sopra prende due valori: il primo è quello nella cella A2, la data di oggi (24 Aprile 2019), il secondo è il tipo restituito. Il tipo restituito di valore 2 calcola i giorni a partire dal lunedì, 1, fino alla domenica, 7. L’esempio sopra ha come risultato un 3, ossia un mercoledì.

Funzione FINE.MESE

Se ci serve calcolare la data di fine mese, dato un giorno, possiamo comporre la formula seguente:

Il secondo valore inserito nella formula è uno 0, per indicare il mese corrente. Se avessimo voluto indicare il mese prossimo o quello dopo ancora, avremmo inserito rispettivamente il valore 1 o 2.

Funzione DATA

La funzione DATA permette la creazione di una data partendo dal giorno, il mese e l’anno.

Nell’esempio seguente vediamo come calcolare la data di domani.

Data la data di oggi nella cella A2, calcoliamo innanzitutto il giorno, il mese e l’anno con le rispettive formule =GIORNO(A2), =MESE(A2), =ANNO(A2). La data di domani invece è creata così:

=DATA(D2; C2; B2+1)

Dove D2 è l’anno, C2 è il mese e B2 è il giorno del mese. Notare che è stato aggiunto +1 al giorno del mese, dal momento che per calcolare domani va considerato un giorno in più a quello corrente.

Funzione ADESSO

La funzione ADESSO è simile alla funzione OGGI, ma oltre a fornire la data, dà anche l’ora attuale.

Come per la funzione OGGI, bisogna ricordarsi che questa funzione si aggiorna ogni volta che riapriamo la Cartella di lavoro (ossia il file). Il giorno che il file viene riaperto le date si aggiornano e si perdono le date presenti nel momento della scrittura della formula!

Calcolare intervallo di tempo tra due date in Excel

Immaginiamo di avere due date e volere calcolare il tempo passato tra la prima e la seconda data.

Quale funzione possiamo usare? In realtà non ci serve alcuna funzione, possiamo usare l’operazione di sottrazione tra queste due date! Le date infatti sono viste da Excel come il numero di giorni intercorsi dal 1 Gennaio del 1900. Di conseguenza, la sottrazione tra due date equivale alla differenza dei giorni intercorsi tra queste due.

Nell’immagine sopra, nella cella B3 è stata calcolata la distanza in giorni tra il 1 Gennaio 2016 e il 1 Gennaio 2017. Siccome il 2016 è stato un anno bisestile, la distanza tra queste due date è di 366 giorni.

Per gli anni non bisestili invece osserviamo che le date sono distanziate di 365 giorni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *